In fondo la vita è un bruciare di domande. Capitano come ceppi di legno, si sciolgono come candele, esplodono come petardi, ardono come carbone, anneriscono come la carta dei libri.

Chiara della biblioteca di Pieve di Cento consiglia Ferrovie del Messico di Gian Marco Griffi