I consigli di Federica

Federica Veronesi, della Biblioteca Ragazzi di San Pietro in Casale, consiglia "Viola, la gallina e il soldato", di Maria Beatrice Masella

Già, la guerra. Per me era la normalità; quando era scoppiata avevo solo cinque anni, non andavo ancora a scuola e non sapevo neppure cosa fosse stata, prima, la pace

Viola ha 9 anni, vive a Bologna e le sue giornate trascorrono tra la scuola, i pomeriggi ad aiutare la nonna in cucina, in attesa del rientro dei genitori dal lavoro, e le liti con la sorella Luisa che ha dodici anni ed è gelosa dei suoi spazi. La sua sarebbe la vita di una bambina come tante, se non fosse che è il 1943 e l’Italia è in guerra. Così Viola si ritrova ad avere come animale domestico una gallina, preziosa perché grazie alle sue uova si riesce sempre a mettere in tavola un pasto nutriente e gustoso. Inoltre, ogni tanto la quotidianità viene interrotta dalle sirene e bisogna correre per raggiungere i rifugi. Quando Bologna viene bombardata, i genitori mandano Viola dagli zii, nelle campagne di Reggio Emilia, dove resterà per quasi due anni. Qui la bambina è a contatto con una natura a lei sconosciuta, con gli animali e diventa parte di una nuova famiglia. Vivrà in prima persona la guerra, aiutando, insieme al cugino Adelmo, alcuni partigiani a fuggire dai soldati tedeschi.

Di questo libro ho apprezzato la prosa e il linguaggio, semplici e scorrevoli; la lettura risulta coinvolgente e piacevole. In particolare, mi ha colpito la descrizione del rapporto di Viola con gli animali della fattoria e con Frida, la sua gallina domestica. Gli animali parlano con la bambina usando la voce dei suoi famigliari rimasti a Bologna, rassicurandola ed incoraggiandola a superare la lontananza dagli affetti più cari. Molto belle anche le descrizioni della natura tipica della campagna emiliana, gli alberi da frutto, gli stagni con le rane, la nebbia che tutto avvolge e nasconde.

Come bibliotecaria, consiglio questo romanzo agli insegnanti della scuola primaria per parlare ai bambini, non soltanto della Seconda guerra mondiale e della Resistenza ma anche di come si viveva nelle nostre campagne nel secolo scorso. I capitoli brevi rendono il testo adatto ad essere letto ad alta voce in classe.

Viola, la gallina e il soldato
Maria Beatrice Masella - Edizioni corsare, 2019

Clicca qui per saperne di più e per verificare la disponibilità nelle biblioteche